PROGETTO IMPIANTO ELETTRICO – QUANDO E’ OBBLIGATORIO?

Impianti soggetti al D.M. 37/08 (realizzati dal 27/03/2008)

Il D.M. 37/08 è il decreto che regolamenta le attività riferite alla progettazione e installazione degli impianti. Si applica a tutti gli impianti in tutti gli edifici, indipendentemente dalla destinazione d’uso, collocati all’interno degli stessi o delle relative pertinenze.
Ma andiamo avanti;

Quando è obbligatorio il progetto?

Il progetto è sempre obbligatorio!!!

La differenza è che per alcuni casi può essere firmato dal responsabile tecnico dell’impresa installatrice, altrimenti dovrà essere redatto da un professionista iscritto negli albi professionali.

Il progetto deve essere redatto da un professionista iscritto ad albo professionale nei seguenti casi:

  • Edifici ad uso civile:      
    • unità abitative aventi almeno una delle seguenti caratteristiche: superficie maggiore di 400 mq; potenza impegnata superiore a 6 kW.
  • Edifici adibiti ad attività produttive,commercio, terziario ed altri usi:      
    • quando le utenze sono alimentate a tensione superiore a 1000V (in questo caso devono essere progettate anche le parti in bassa tensione)
    • quando la superficie è maggiore di 200 mq;
    • quando le utenze sono alimentate in bassa tensione con potenza impegnata superiore a 6 kW.
  • Unità immobiliari generiche: quando l’unità immobiliare è provvista, anche parzialmente, di ambienti soggetti a normativa specifica, quali:     
    • locali medici locali per i quali sussista pericolo d’esplosione;
    • locali a maggior rischio in caso d’incendio (Ma.R.C.I.).
  • Impianti elettronici:     
    • Sempre quando coesistono con impianti elettrici aventi obbligo di progetto.
  • Impianti di protezione contro le scariche atmosferiche devono essere progettati se soddisfano almeno uno dei seguenti requisiti:     
    • Il volume dell’edificio supera i 200 mc;
    • per le unità abitative e per le utenze domestiche quando superano i 6 kW di potenza contrattuale;
    • per le unità abitative quando superano i 400 mq;
    • per gli immobili adibiti ad attività produttive, al commercio, al terziario ed a altri usi quando superano i 200 mq o i 6 kW di potenza impegnata.
  • Impianti di Rivelazione incendi:   
    • Il progetto è obbligatorio quando sono inseriti in attività soggette al rilascio del certificato prevenzione incendi.

Il team IngegnoLab, specializzato nel settore della progettazione impiantistica ed operante su tutto il territorio nazionale, è a disposizione per consulenze e maggiori informazioni.

Clicca sul pulsante in basso

Share on