IoT: le nuove opportunità per gli edifici

INTEGRAZIONE DI SISTEMI DI ALIMENTAZIONE, PIATTAFORME MOBILI, FUNZIONI ANALITICHE E DI MONITORAGGIO AVANZATE, NUOVE ARCHITETTURE SONO LE TECNOLOGIE CORRELATE A IOT

 

Integrazione di sistemi di alimentazione, piattaforme mobili, funzioni analitiche e di monitoraggio avanzate, nuove architetture sono le tecnologie correlate a IoT (Internet of Things) la cui convergenza permette di ottenere edifici più intelligenti, più efficienti e più affidabili. Ma è necessario, quando si parla di acquisizione e analisi di dati garantire la sicurezza degli stessi e delle reti.

Le opportunità legate al cloud

I punti di forza delle soluzioni IoT sono la convenienza dei server remoti su cloud e la loro capacità di adattarsi dinamicamente alla domanda. È così che il cloud computing sta progressivamente cambiando le modalità di gestione degli edifici.

Il cloud può facilitare l’intervento di soggetti esterni permettendo di attingere a preziose competenze. Si tratta di una prassi sempre più comune. Da un recente studio di Navigant emerge che, a livello globale, il 26% delle aziende sta prendendo in considerazione di affidare la gestione dell’energia a un’azienda esterna.

Le applicazioni su cloud possono essere usate per condividere informazioni e allarmi con il personale tecnico e/o gli operatori addetti alla manutenzione. Ciò consente di identificare e correggere i guasti delle apparecchiature prima che diventino critici. Tali applicazioni caricano e aggregano senza sosta i dati dell’infrastruttura di alimentazione e di edificio questo consente di analizzare lo stato delle apparecchiature e le attività di manutenzione in modo semplice e rapido, utilizzando applicazioni digitali direttamente su smartphone.

Uno sguardo alle applicazioni di analisi dei dati

iotSono disponibili diverse applicazioni di analytic avanzate per controllare i sistemi di gestione dell’alimentazione dell’energia e degli edifici che consentono di ottenere preziose informazioni e al contempo consentono nuove opportunità: la connettività estesa può ottimizzare il rendimento energetico di una struttura.

Questo favorisce il controllo dei fattori che incidono sul consumo di energia come le ore di funzionamento, le unità di produzione, ecc. Per migliorare l’ottimizzazione del consumo di energia è possibile incorporare i dati relativi alle condizioni meteo in tempo reale. Questa tecnica di modellazione predittiva assicura misure più accurate quando si confronta il rendimento di diverse strutture o si tracciano i progressi rispetto agli obiettivi di efficienza. Inoltre, aiuta a comprendere in che modo efficienza e costi sono influenzati dall’interazione di un edificio con il proprio ambiente.

Le app destinate al nuovo prosumer di energia (produttore e consumatore) aiutano a massimizzare la flessibilità della produzione e del consumo di energia sul posto, prendendo in considerazione sia i dati operativi in tempo reale dei processi aziendali e degli asset distribuiti di gestione dell’energia sia le capacità di accumulo dell’energia.

Le app prevedono anche feed di dati esterni che includono previsioni meteo e prezzi dell’energia. Attraverso la comunicazione con la rete elettrica, la valutazione delle opportunità e il coordinamento delle risorse energetiche, possono anche favorire la partecipazione a programmi di gestione in base alla domanda.

Protezione dei dati

Come conferma Verdantix (azienda indipendente che effettua analisi di mercato), il crescente aumento di sensori e dispositivi IoT non può che rendere ancora più importante la minaccia di attacchi informatici. Quando si pianifica una soluzione IoT, è quindi fondamentale considerare la sicurezza delle reti e dei dati. L’adozione di adeguate misure di sicurezza informatica può ridurre la percentuale di rischio, evitare la perdita di profitti e proteggere la reputazione dell’azienda.

Standard e protocolli di nuova generazione consentono di mantenere la sicurezza informatica di tutti i sistemi di gestione edifici che si avvalgono di tecnologie IoT. È necessario il rispetto di norme di protezione, modellazione delle minacce, utilizzo dei codici di sicurezza e collaudi approfonditi, oltre alla documentazione completa e le istruzioni necessarie per un’implementazione sicura.

Gli attacchi informatici sono sempre più frequenti e sofisticati e avere in atto processi e procedure miranti a proteggere le reti degli edifici è indispensabile.

Un futuro luminoso per gli edifici intelligenti

Gli edifici intelligenti sono destinati a diventare un modello a livello globale in materia di ottimizzazione di efficienza e produttività. Internet of Things e altre innovazioni stanno convergendo proprio in questa direzione:

  • dispositivi più intelligenti e connessi trasformano dati in informazioni utili e significative;
  • sistemi integrati consentono di ottenere una visuale più completa delle condizioni delle apparecchiature e dei sistemi;
  • piattaforme di analisi dei dati più accessibili e basate su cloud migliorano i processi decisionali, la manutenzione, l’affidabilità del sistema, la sicurezza, la vita di servizio, la produttività, il comfort e l’efficienza energetica;
  • una connettività più avanzata consente di unire le competenze per rispondere più rapidamente ai rischi e accedere a soluzioni per migliorare le prestazioni;
  • nuove politiche di sicurezza informatica, infrastrutture innovative e formazione consentono di avere reti più sicure.

Articolo di Barry Coflan di Schneider Electric, tratto dal blog dell’azienda

 

Share on